Menatti loader
  • it
La Valle del Gallo è uno dei pochi luoghi ancora incontaminati e selvaggi dove si sviluppa un lungo sentiero che costeggia il lago di Livigno

Nella Valle del Gallo con Prosciutto Cotto Menatti

Giovedì 15 Agosto 2019

Uno dei percorsi paesaggisticamente più belli a cavallo tra Italia e Svizzera

35
0

La Valle del Gallo è uno dei pochi luoghi ancora incontaminati e selvaggi dove si sviluppa un lungo sentiero che costeggia il lago di Livigno. In questa zona è possibile organizzare un bike-trail, consigliatissimo per chi si trova in Valtellina durante le vacanze estive

 

Durata: 60 km

Dislivello: 1900 m

Difficoltà: E 

 

Iniziamo la nostra avventura in mountain bike partendo da Bormio dove prendiamo la strada che porta a Cancano.

Lungo il tracciato iniziale scegliamo quasi subito di prendere la salita verso i Bagni di Bormio, una salita dura ma regolare che con una serie di tornanti porta a Solena, nei pressi delle dighe di Cancano. Dopo aver costeggiato tutti e due i laghi di Cancano, ci inoltriamo nella valle tenendo la sinistra in direzione Valle del Gallo. Procediamo seguendo l’itinerario fino a raggiungere Pra Grata e un ponte che attraversa l'Acqua del Gallo. In questo punto Il percorso si fa più difficoltoso e suggestivo perchè da qui iniziamo ad intravedere il lago di Livigno ed il sentiero che lo costeggia. Il primo tratto necessita di molta attenzione e prudenza, successivamente la valle si allarga e diventa più piacevole subito dopo aver oltrepassato un punto con alcuni ghiaioni. Risaliamo il sentiero a tornanti fino a raggiungere l'Alpe del Gallo

Il confine svizzero è dietro l’angolo e lo raggiungiamo procedendo con molta tranquillità. Dal Doss del Termel, svoltiamo a destra e, raggiunta la cima del Serraglio, scendiamo verso la Val Mora seguendo una strada molto pendente. Infine percorriamo un tratto inizialmente pianeggiante poi uno più stretto e difficile puntando il Passo della Val Mora

Lungo il percorso scegliamo di fermarci per ricaricare le energie con un buon panino al Prosciutto Cotto Menatti: morbido, dolce e vellutato per una vera pausa di gusto e benessere

 

Panino al Prosciutto Cotto Menatti, taleggio e radicchio 

 

Scegliamo un tipo di pane adatto alle farciture e lo dividiamo a metà. Spalmiamo sulla base di una fetta di pane la conserva di fichi, aggiungiamo il taleggio e due o tre fette di Prosciutto Cotto Menatti. A questo punto tagliuzziamo il radicchio e copriamo il tutto con l’altra fetta di pane. Schiacciamo delicatamente e spennelliamo la superficie esterna del pane con qualche goccia di olio extravergine di oliva. 

Infine, inseriamo il panino all’interno di una piastra adatta alla cottura del pane fino a quando quest’ultimo risulterà dorato e il formaggio sarà fuso al punto di diventare davvero irresistibile!

Condividi
Ti potrebbe interessare anche:

Sulla cima Motta con Pancetta Menatti

Venerdì 09 Agosto 2019
Nel cuore della Valmalenco, in Valtellina, si trova il Monte Motta (detto anche Sasso Alto) che, con i suoi 2336 metri, sovrasta Chiesa in Valmale...
Leggi di più

Da Dervio a Colico con Coppa Menatti

Venerdì 02 Agosto 2019
Il Sentiero del Viandante è un lungo percorso escursionistico sul Lago di Como per gli amanti del trekking. Questo itinerario è frequentato da t...
Leggi di più

Sul sentiero sensoriale dei Bagni di Masino con Speck Menatti

Venerdì 26 Luglio 2019
Il sentiero sensoriale dei Bagni di Masino si trova in Val Masino, a metà strada tra Sondrio e Morbegno in Valtellina dove è possibile avventurarsi...
Leggi di più
Nessun commento
Lascia un commento
Tutti i campi sono obbligatori